home

medioevo nel Lazio

 

LA TORRE DEI CONTI  ED ALTRI TORRI MEDIEVALI

Roma e Lazio

 

Similmente ad altre parti d'Italia (con i noti esempi di  Bologna e San Gimignano) sia a Roma sia in altri centri del Lazio, i nobili medievali per motivi difensivi ma anche per il loro prestigio si impegnarono nella costruzione di torri fortificate. In un certo periodo solo a Roma ve ne furono alcune centinaia. Ne sono rimaste alcune che talora si confondono con gli edifici successivi.


la Torre dei Conti, foto alpy 2007

Percorrendo via dei Fori imperiali praticamente all'angolo con via Cavour è ubicata, ma molto spesso non ci si fa caso, una delle poche costruzioni della Roma medievale : la Torre dei Conti.

La torre, secondo le usanze dell'epoca in molte città italiane, fu edificata - all'inizio del XIII secolo- oltre che per motivi militari anche per evidenziare il ruolo politico della famiglia che spesso vi risiedeva : i conti di Segni ed  Innocenzo III (pontefice 1198-1216) . La torre fu particolarmente voluta da tale papa all'epoca dei suoi scontri con le diverse fazioni della municipalità romana (nel 1203 era stato anche costretto a rifugiarsi a Palestrina).

L'edificio, all'epoca del famoso Concilio Lateranense indetto dallo stesso Innocenzo III, era probabilmente al suo massimo splendore. Ma di ciò non è rimasto molto.

Alcuni terremoti (in particolare quello del 1348) ne fecero crollare le parti superiori. Originariamente era infatti molto più alta. Le diverse finestre sono in genere di epoche molto successive.

 

Torre dei Conti: è evidente il basamento più antico, in bianco e nero secondo alcuni
criteri medievali - foto alpy 2007


Per chi vuole farsi un breve giro sulle torri romane, oltre la Torre dei Conti, sono però da citare quella famosa delle Milizie, quella "dei Borgia" in piazza S.Pietro in Vincoli, quelle dei Capocci, quella dei Colonna (in via IV Novembre resta la parte bassa), la Torre Moletta al Circo Massimo ed altre ancora.


la Torre delle Milizie: visuale dai giardini di Villa Aldombrandini -foto alpy 2011
la torre fu costruita nel XIII secolo ma fu necessario abbattere una parte dopo il terremoto del 1348
Alle spalle della torre ovviamente l'ingresso ai mercati traianei




c.d. torri dei Capocci in piazza S.Martino ai Monti
le torri sono state rifatte; sono dette anche degli Arcioni o dei Cerroni




torre Caetani all'Isola Tiberina, foto ap

Pure numerose furono le torri della Viterbo medievale, ma in qualche caso erano integrate nel più generale sistema difensivo della città. Fra quelle ancora visibili possono essere segnalate: la Torre del Borgognone, quella degli Alessandri integrata nella casa Scacciaricci, la bella torre di San Biele (edificata nel 1270 circa) ecc..

Girando per il Lazio infine si trovano altre costruzioni del genere: a Tarquinia,  a Tuscania, a Tivoli ed in altri posti che hanno avuto una storia medievale.


le tante torri medievali di Corneto, ora Tarquinia (Vt)-foto alpav 2012




casa
casa torre nel centro di Tivoli, foto © alpy , nel centro tiburtino sono rimaste alcuni di questi edifici medievali

 


vecchia foto torre Bella Galliana di Viterbo
Interessante  a Sutri la base della torre degli Arraggiati (residuo di antico convento)

 


 Tor dei Conti : epigrafe

Tivoli

Tarquinia medievale

 

home