home

MONTERANO  REPORTAGE

 

natura e storia

rovine

fauna

In uno dei posti più belli del Lazio, nel comune di Canale Monterano - non molto lontano da Tolfa e Bracciano- sono visitabili le rovine di Monterano e l'omonina riserva.  La zona in antico era frequentata dagli etruschi come spesso capitava da queste parti.

La storia di questa località è tuttavia particolare: infatti Monterano, già colpita dalla malaria, fu abbandonata all'epoca della Repubblica Romana (1799) quando i suoi abitanti furono coinvolti in alcuni scontri con le truppe francesi.

Fra le rovine dell'antico borgo, a parte i resti di case medievali, sono di un certo interesse la chiesa di San Beneventura (costruita da Mattia de' Rossi su disegno del Bernini)  ed il palazzo dei baroni sul quale, pare, intervenne ancora il Bernini. 

Interessanti anche la chiesa di S.Rocco ed i resti di un acquedotto. Relativamente alla storia della cittadina va anche annotato che buona parte del suo sviluppo avvenne quando il corrispondente feudo era della famiglia Altieri.


   

 

LE ROVINE

 

(parziale della fontana, disegnata dal Bernini)


LA NATURA - FAUNA  

 

La visita alle rovine implica l'attraversamento dell'omonima riserva regionale (costituita del 1988 e poi successivamente ampliata ). Il parco si estende per circa 1000 ettari. A parte gli animali allo stato brado nella riserva è ben rappresentata la fauna selvatica dell'Italia centrale.

 

Lazio directory