home

arte nel Lazio

 

 

Il Monte di Pietà e l'annessa cappella

Il prestito su pegno inizialmente -a Roma ma anche altrove- ebbe funzioni particolarmente caritatevoli nei confronti dei ceti meno abbienti e le relative norme di funzionamento furono anche oggetto di attenzione da parte degli organismi pontifici. La gestione anticamente era in capo ad una Congregazione appositamente creata ed alla stessa collaboravano anche frati francescani.

 


uno degli antichi statuti di quello che era chiamato
Il Sacro Monte della Pietà




particolare della facciata dell'edificio nel quartiere Regola, foto alpy
Tale palazzo è adibito al prestito su pegni sin dal 1604
La targa ricorda l'intervento di papa Clemente VII

 

 


soffitto della cappella annessa al Monte di Pietà, foto alpy

 


dettaglio di una decorazione nella cappella, foto alpy

 

articolo in via di redazione

 

home