home

arte nel Lazio

 

 

Santa Maria Maddalena in Campo Marzio

Roma


 facciata della chiesa, piazza della Maddalena (zona via Colonnelle)foto © ap

 

L'aspetto esterno della chiesa dei Padri Camilliani Ť principalmente dovuto all'architetto di origine marchigiana Giuseppe Sardi(1680-1753) che operò principalmente a Roma ed anche a Marino. L'artista non va confuso con il suo omonimo (1624-1699)  particolarmente impegnato a Venezia. Sardi lavorò alla chiesa intorno al 1735 modificando quanto in precedenza era stato fatto da altri architetti. Lo storico dell'arte Andrè Chastel definisce la chiesa della Maddalena come esempio "veramente singolare e decadente del Rococò romano ". L'architettura interna invece Ť in parte riconducibile a Giovanni Antonio De Rossi (1616-1695) ma fu integrata successivamente in stile RococÚ con l'impiego frequente di stucchi, marmi e dorature. Le opere d'arte che vi sono conservate sono diverse e talora risalgono all'epoca dell'originaria edificazione della chiesa (XV secolo). In una cappella sono conservate due pregiate sculture lignee: un Crocefisso ed una statua dedicata alla Maddalena. Fra i dipinti sono da segnalare quelli di Luca Giordano ( S. Lorenzo Giustiniani adora il Bambino), di Sebastiano Conca (Gloria di San Camillo), del Baciccia ecc.

 


decorazioni sull'ingresso ed organo

 


particolari della facciata, dell'altare e della sagrestia, foto © ap

Di particolare interesse Ť infine la sagrestia affrescata nel settecento e con arredi in genere d'epoca. Il luogo si raggiunge facilmente da un punto noto come piazza del Pantheon.



statua lignea della Maddalena (scuola F. Laurana)

 

tutte foto alpav 2010 dir.ris.





 

 

home